QR-Rechnung

La vostra nuova QR-fattura. La nostra panoramica.

Più chiarezza sull’introduzione della nuova QR-fattura.

La QR-fattura sostituisce le attuali polizze di versamento. Quella che con un look minimalista bianco/nero non sembra avere niente in comune con la vecchia polizza di versamento rossa o arancione, in buona sostanza è tuttavia rimasta tale. La QR-fattura è il risultato visibile di una grande riforma del traffico dei pagamenti in Svizzera (Maggiori informazioni).

Tabella di marcia della sostituzione

Polizza di versamento rossa (PV):

Da gennaio 2022, la polizza di versamento rossa sarà sostituita dalla QR-fattura con IBAN senza riferimento. La QR-fattura può essere generata direttamente nell’e-Banking e scaricata come PDF. Richiedendo un giustificativo si ottiene automaticamente un giustificativo di versamento QR.

 

Polizza di versamento arancione (PVR/PVBR):

Da aprile 2022 la polizza di versamento arancione sarà sostituita dalla QR-fattura con QR-IBAN e QR-riferimento. Da tale data, la carta speciale PVR non sarà più disponibile presso la BCG.

A partire dal 30 settembre 2022 i versamenti saranno possibili solo tramite QR-fattura, le polizze di versamento precedenti non saranno più elaborate in tutta la Svizzera.


 

I vostri vantaggi


  • Semplice
    Possibilità di scansionare e pagare la QR-fattura con l’app BCG o un lettore

  • Standard
    Un formato di codice QR per tutti i tipi e i riferimenti di pagamento

  • Pratico
    Tutte le informazioni di pagamento sono salvate nel codice QR, per un risparmio di tempo e denaro

  • Cosa deve fare il destinatario della fattura
  • Cosa deve fare l’emittente della fattura?
  • Cosa è una QR-fattura?
  • Buono a sapersi
  • Confronto tra polizza di versamento attuale e sezione pagamento della QR-fattura
  • Premesse per l’introduzione della QR-fattura

Destinatari di fatture

Gli ordini permanenti basati sulle polizze di versamento arancioni non saranno più eseguiti dal 30 settembre 2022. Verificate adesso i vostri ordini permanenti correnti e adeguateli alla nuova QR-fattura con QR-IBAN e QR-riferimento.

Procedete come segue:

  1. Eseguite il login nel vostro e-Banking BCG (tramite dispositivo connesso a Internet o app Mobile BCG).
  2. Trovate gli ordini permanenti correnti alla voce «Pagamenti».
  3. Selezionate un ordine permanente
  4. Controllate il numero indicato in «N. conto/IBAN/QR-IBAN»:
    • Se è presente un IBAN (es.: CH06 0077 4000 1177 5670 0) o QR-IBAN (es.: CH28 3077 4000 1177 5670 0): Non dovete fare niente.
    • Se è presente un numero di conto (es.: 01-530-4): Eliminate questo ordine permanente e generare un nuovo ordine permanente con QR-fattura.
  5. Contattate questo emittente e richiedete una QR-fattura. Importante! Non contattate la BCG. Soltanto l’emittente della fattura può inviarvi la QR-fattura corretta.
  6. Dopo aver ricevuto la QR-fattura potete eliminare l’ordine permanente e generare un nuovo ordine permanente con l’IBAN o il QR-IBAN.
  7. Effettuate la verifica dell’IBAN o del numero di conto anche nei modelli di pagamento registrati nell’e-Banking BCG ed eventualmente correggeteli.
Sbagliato
Giusto

Passate dalla polizza di versamento arancione alla QR-fattura con QR-IBAN e QR-riferimento:
Mettetevi in contatto con il fornitore del vostro software di contabilità. Occorre adeguare il software di fatturazione in modo che possa creare QR-fatture. Ciò vale anche per la fatturazione tramite eBill. Si ricorda che la QR-fattura ammette solo il codice IBAN e QR-IBAN come numero di conto e pertanto è necessario anche aggiornare i vostri dati di pagamento. Vi abbiamo già inviato con una precedente lettera le informazioni sul vostro QR-IBAN e QR-riferimento. In caso di domande contattate la vostra consulente o il vostro consulente.

Gli ordini permanenti basati sulle vecchie polizze di versamento arancioni non saranno più eseguiti dal 30 settembre 2022. Entro la fine di luglio 2022, inviate ai destinatari delle fatture le nuove QR-fatture pregandoli di eliminare l’ordine permanente corrente e di generare un nuovo ordine permanente con la QR-fattura. Come guida potete allegare alle fatture il seguente PDF.

Passate dalla polizza di versamento rossa alla QR-fattura con QR-IBAN e QR-riferimento:
Contattateci e richiedete un QR-numero di partecipante. Quando lo riceverete, inseritelo insieme al QR-IBAN nel vostro software di contabilità per configurarlo. In caso di domande, rivolgetevi al fornitore del vostro software.

Passate dalla polizza di versamento rossa alla QR-fattura con IBAN senza riferimento:
La QR-fattura può essere generata nell’e-Banking in «Trasmetti richieste» e scaricata come PDF. In alternativa i giustificativi possono essere richiesti anche telefonicamente o per scritto.

Per QR-fattura si intende una fattura con sezione pagamento integrata e ricevuta. Il giustificativo QR consiste di un elemento digitale (codice QR) e di uno analogico (informazioni di pagamento leggibili). L’utilizzo di questi due elementi presenta il vantaggio di poter leggere e inserire la fattura sia tramite dispositivi elettronici sia manualmente.


QR Rechnung

  • Come indicazione del conto, nella QR-fattura occorre soltanto l’IBAN e non servirà più il numero di conto usato finora (ad es. 01-555-5) per indicare il conto del destinatario.

  • Nella QR-fattura è presente un riquadro informativo stampato nel formato A6. Le informazioni possono essere lette a macchina (codice QR) o senza alcun ausilio di dispositivi tecnici e offline.

  • La QR-fattura può essere emessa in CHF ed EUR. Il codice ISO della valuta CHF o EUR deve essere stampato nella sezione pagamento, al di sotto del codice QR e a sinistra del campo riservato all’importo.

  • Nel campo «Numero di riferimento» si possono apporre il riferimento QR a 27 cifre (ex numero di riferimento PVR) oppure il Creditor Reference alfanumerico a 25 cifre secondo lo standard ISO 11649.
  • Nella procedura attuale il servizio PVR viene identificato per mezzo del numero di partecipante PVR (numero di cliente PVR in PostFinance). Ciò genera un’elevata automatizzazione a livello di beneficiario, in quanto quest’ultimo può attribuire l’importo di pagamento pervenuto alla rispettiva fattura in sospeso, sulla scorta del numero di riferimento. Alla luce dei prevedibili requisiti normativi e della decisione di utilizzare sulla QR-fattura in Svizzera il conto del beneficiario nel formato IBAN, si è reso necessario concepire una soluzione futuristica rispetto al numero di partecipante PVR. Dopo aver esaminato molteplici varianti, è emerso come l’alto livello di automatizzazione potesse essere assicurato ricorrendo a uno speciale IBAN: il QR-IBAN. Il numero di riferimento (riferimento QR o Creditor Reference ISO) è trasportato end-to-end attraverso i sistemi finanziari. Per saperne di più su come gestire il riferimento: Informazioni sui futuri riferimenti di fattura. Per un utilizzo ottimale consigliamo di mettersi in contatto con il proprio fornitore di software. 

Ulteriori domande e risposte sono disponibili alla voce Q&A Piazza finanziaria sul codice QR.

Lo Swiss QR Code sostituisce la riga del codice OCR-B (n. 6), che contiene informazioni puramente numeriche. Per contro nello Swiss QR Code sono integrate tutte le informazioni stampate sul giustificativo, come ad es. numero di riferimento PVR, comunicazioni, dati del beneficiario e del pagatore nonché l’importo. Altre differenze in sintesi.


Anlageerfolg


  1. L’attuale numero di conto è sostituito dall’IBAN/QR-IBAN dell’emittente di fattura e contiene i dati necessari relativi all’istituto finanziario del beneficiario nonché al conto di accredito.
  2. «A favore di» sarà sostituito da «Beneficiario» o «Beneficiario finale».
  3. Ora come riferimento si potrà riportare il riferimento QR oppure il Creditor Reference. Immettendo il QR-IBAN nel campo «Conto» occorre obbligatoriamente inserire un riferimento valido da parte del soggetto tenuto alla fatturazione.
  4. Mentre finora «Versato da» poteva essere stabilito attraverso il riferimento e non era indicato obbligatoriamente, adesso il debitore è riportato con l’intero indirizzo.
  5. Ora la valuta potrà essere CHF ed EUR.
  6. Lo Swiss QR Code sostituisce la riga del codice OCR-B e può essere letto con un comune smartphone.
  • Accertatevi di utilizzare un software che possa generare una QR-fattura e soddisfi lo standard ISO-20022.
  • Se utilizzate una vostra soluzione di fatturazione, pianificate per tempo l’implementazione della sezione pagamento QR nelle vostre prossime fatture. A tal fine attenetevi alle indicazioni di configurazione del documento su Swiss Payment Standards.
  • Se fate uso di lettori di giustificativi, dalla metà del 2020 devono poter leggere i codici QR. In caso di dubbi contattate i produttori di lettori per accertare la vostra efficienza di elaborazione. All’acquisto di nuovi apparecchi di lettura per polizze di versamento accertatevi che supportino lo Swiss QR Code.
  • Integrate le nuove possibilità di fatturazione (fatturazione autonoma semplificata, compatibilità e-mail, e-Fattura ecc.) nella vostra strategia di fatturazione e decidete in che modo preferite emettere le vostre fatture in futuro.
  • Quando riflettete sulla vostra struttura di fatturazione, pensate alle maggiori possibilità di indicazione dei dati nelle QR-fatture (ad es. procedura con riferimento strutturato).
  • Integrate l’IBAN / il QR-IBAN nel software contabile aziendale (sostituire tutti i vecchi numeri di conto con l’IBAN) e nei vostri modelli di comunicazione. A tal proposito verificate gli effetti degli adeguamenti della vostra anagrafica clienti nei sistemi di contabilità e pagamento e accertatevi che clienti e fornitori conoscano e utilizzino il vostro IBAN.
  • A partire dal 2021 l’IBAN sarà obbligatorio anche per il traffico dei pagamenti svizzero. Sostituite sin d’ora gli attuali modelli di pagamento e ordini permanenti con il vostro IBAN.
  • Testate approfonditamente la nuova QR-fattura, in particolare il codice QR.

 Il vostro interlocutore

Lorena Goldner

Consul. clienti Contact Center e-banking
+41 81 256 91 91

e-channels.vertrag@gkb.ch

Loredana Fürer

Consulente Digital Services
+41 81 256 91 91

e-channels.vertrag@gkb.ch

Jürg Hartmann

Specialista (m) Digital Services
+41 81 256 91 91

e-banking@gkb.ch

Alisha Fasser

Specialista Digital Services
+41 81 256 91 91

e-channels.vertrag@gkb.ch

Flavian Gieriet

Specialista Digital Services
+41 81 256 91 91

e-banking@gkb.ch

Marco Menig

Responsabile (m) Digital Services
+41 81 256 85 61

marco.menig@gkb.ch

 Le vostre informazioni supplementari

Avvertenze legali
I prodotti e i servizi offerti nel presente sito web non sono accessibili alle persone con domicilio in determinati paesi (dis­clai­mer).
Crescere insieme.