Ihr Zahlungsverkehr. Unser Überblick.

Il vostro traffico dei pagamenti. La nostra panoramica.

Maggiore chiarezza sull’armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera.

​Nel traffico svizzero dei pagamenti sono attualmente in uso diversi formati tecnici. Per migliorare l’efficienza, la piazza finanziaria svizzera auspica un’armonizzazione delle procedure di pagamento elettroniche e a tal fine adotta lo standard internazionale ISO 20022.

 

I vostri vantaggi


  • Nuove opportunità digitali

  • Maggiore facilità di gestione delle procedure di pagamento

  • Migliore automatizzazione del traffico dei pagamenti

  • Riduzione degli errori grazie all’uniformità dei formati

 

Contattate subito il vostro fornitore di software e informatevi più approfonditamente all’indirizzo www.paymentstandards.ch

        • Scopo dell’armonizzazione
        • Principali modifiche
        • Calendario
        • Necessità di intervento per la migrazione del formato
        • La QR-fattura sostituisce la polizza di versamento
        • Vantaggi dello standard ISO 20022
        • Unità aziendali interessate e checklist
        La piazza finanziaria svizzera ha aderito alla convenzione dello European Payments Council (EPC), che si basa sullo standard ISO 20022 applicato a livello mondiale. Scopo della convenzione è ridurre il numero dei diversi formati, le norme e le procedure nel traffico dei pagamenti, armonizzando così il traffico dei pagamenti nel continente europeo. Sotto la guida di SIX Interbank Clearing SA tutte le transazioni di pagamento senza contanti effettuate in Svizzera migreranno allo standard internazionale ISO 20022. L’utilità prospettiva sta soprattutto nel fatto che i partecipanti al mercato nazionale ed europeo lavoreranno con gli stessi formati.

        La migrazione a ISO 20022 introduce diverse novità nel traffico dei pagamenti. Le principali modifiche sono:

        - pagamenti nel nuovo formato XML.
        - estratti conto nel nuovo formato XML.
        - numeri di conto esclusivamente nel formato IBAN.
        - uniformazione e combinazione tra sistema di addebito diretto ed e-fattura.
        - polizze di versamento: sostituzione di quelle rosse e arancioni.
        - notifiche di stato dopo ogni singolo pagamento.

        Nel quadro dell’armonizzazione provvederemo alla migrazione dei nostri sistemi allo standard ISO 20022 nel secondo trimestre 2017. Il passaggio nell’infrastruttura della piazza finanziaria svizzera avverrà in tre fasi ed è articolato in modo tale da garantire una transizione soft verso la nuova offerta. Le diverse date effettive dell’adeguamento da parte dei partecipanti al traffico dei pagamenti saranno coadiuvate da fasi parallele. In questa fase vi garantiamo la conversione automatica dei vecchi formati in quelli nuovi.

         

         

        Importante:
        I clienti della Banca Cantonale Grigione possono caricare i file di pagamento in formato XML (pain.001) a partire dal 1° settembre 2017. Presso di noi si potrà continuare a utilizzare il formato di pagamento corrente (SSD). Consigliamo di provvedere alla modifica entro la metà del 2018, al più tardi però entro la fine del 2018.

        La Banca Cantonale Grigione distingue i pagamenti in base a tre diverse modalità di trasmissione, che a loro volta comportano necessità di intervento differenti:

        Il cliente registra il pagamento nell’e-banking
        Se i clienti registrano i propri pagamenti direttamente nell’e-banking, l’adeguamento avverrà in modo automatico. Non è necessario alcun intervento.

        Il cliente carica manualmente il file di pagamento nell’e-banking (attuale procedura SSD)
        I clienti che caricano manualmente il proprio file degli ordini di pagamento nell’e-banking e ce lo consegnano per l’esecuzione sono quelli direttamente interessati dall’adeguamento del formato. Per effettuare il caricamento con successo occorre un file del cliente in formato XML (pain.001) creato correttamente secondo ISO 20022. Nella pagina dell’ordine il cliente deve sostituire l’attuale formato dell’ordine di pagamento SSD con il nuovo tipo di notifica XML (successivamente pain.008 per gli incassi). Dalla pagina di notifica scompare il file di notifica PVR, che noi trasformeremo in un formato ISO 20022 compatibile. A tal fine verificate se il vostro software supporta il nuovo formato camt.053

        Non siete sicuri se il file XML è allestito correttamente dal vostro software per il traffico dei pagamenti? Mediante la piattaforma di validazione della piazza finanziaria svizzera potete testare la conformità delle notifiche XML da voi generate. Se nella vostra soluzione software sono presenti configurazioni interne o se finora il vostro fornitore di software non ha effettuato alcun test con le banche, potrete far testare in via complementare il vostro file XML da noi.

        I pagamenti sono forniti automaticamente dal software del cliente
        Se il software per il traffico dei pagamenti del cliente fornisce automaticamente i propri pagamenti, il sistema del cliente deve essere migrato a ISO 20022. Questi clienti possono informarsi presso il proprio fornitore di software per sapere se ha già effettuato dei test con Finnova o con l’interfaccia FTX e se il sistema può comunicare con il formato ISO 20022. In caso affermativo, vale la pena essere sicuri di migrare i propri software al nuovo formato entro la fine del 2018.

        Situazione contrattuale cliente-banca in termini ISO 20022
        Se sussiste un contratto e-banking valido con la Banca Cantonale Grigione, i clienti possono migrare a ISO 20022 senza dover stipulare nuovi contratti. Un nuovo contratto e-banking si rende necessario soltanto se in futuro occorrerà disciplinare nella soluzione software del cliente l’attuale competenza di autorizzazione con firme collettive.

        Con l’armonizzazione del traffico svizzero dei pagamenti le polizze di versamento rosse e arancioni saranno sostituite dalla nuova QR-fattura. È consigliabile procedere tempestivamente alla migrazione, in quanto la QR-fattura offre diversi vantaggi per tutte le controparti di un pagamento:

        • niente giustificativi vergini per l’inserimento dei dati,
        • maggiori informazioni di pagamento,
        • scansione e lettura possibili con qualsiasi smartphone.

        Tutte le informazioni sulla nuova QR-fattura

        I vantaggi in sintesi

        Con l’introduzione dello standard ISO 20022 entro la fine del 2018 gli emittenti e i destinatari delle fatture beneficeranno di diversi vantaggi.


        Per il momento sembrano direttamente interessate soltanto le unità IT e Contabilità. Tuttavia l’esperienza insegna che questa conclusione è fuorviante, in quanto anche i rapporti di effetto non direttamente visibili possono essere di estrema importanza per le aziende e vengono spesso trascurati (ad es. verificare l’utilizzo conforme dei numeri di conto IBAN nell’ambito dei propri moduli contabili e contratti). Il nostro consiglio è dunque di occuparsi tempestivamente dell’adeguamento e di analizzare quali processi, documenti, sistemi e interfacce devono essere modificati.

        Le modifiche riguardano in particolare i seguenti processi:

        • processi debitori (incl. sistema di addebito diretto)
        • processi creditori con pagamento di fattura
        • processi per il personale con pagamento di salari e rendite
        • riconciliazione di conto / estratti conto / gestione liquidità e cash management

        Checklist
        Nell’ opuscolo ufficiale della piazza finanziaria svizzera trovate anche utili liste di controllo per individuare eventuali necessità di intervento relativamente al vostro software per il traffico dei pagamenti e sul suo utilizzo.

         Il vostro prossimo passo

         Il vostro interlocutore

        Flavian Gieriet

        Responsabile Contact Center e-banking
        +41 81 256 91 91

        e-banking@gkb.ch

        Daniel Bärtsch

        Consulente (m) Contact Center e-banking
        +41 81 256 91 91

        e-banking@gkb.ch

        Renato Caviezel

        Consulente (m) Contact Center e-banking
        +41 81 256 91 91

        e-banking@gkb.ch

        Jürg Hartmann

        Consulente (m) Contact Center e-banking
        +41 81 256 91 91

        e-banking@gkb.ch

        Marco Menig

        Consulente (m) Contact Center e-banking
        +41 81 256 91 91

        e-banking@gkb.ch

        Alisha Fasser

        Consul. clienti Contact Center e-banking
        +41 81 256 96 93

        e-channels.vertrag@gkb.ch

        Loredana Fürer

        Consul. clienti Contact Center e-banking
        +41 81 256 96 93

        e-channels.vertrag@gkb.ch

        Susanne Tschütscher

        Consul. clienti Contact Center e-banking
        +41 81 256 96 93

        e-channels.vertrag@gkb.ch

        Lorena Goldner

        Consulente Contact Center Outbound / e-banking
        +41 81 256 85 27

        e-channels.vertrag@gkb.ch

         Le vostre informazioni supplementari

        Avvertenze legali
        I prodotti e i servizi offerti nel presente sito web non sono accessibili alle persone con domicilio in determinati paesi (dis­clai­mer).
        Crescere insieme.